Negli ultimi tempi sta sempre più crescendo il fenomeno del blogging, grazie anche alla maggiore diffusione dei computer (o dei nuovi  tablet, palmari, etc…)

Una delle principali piattaforme di blogging che si sono affermate è wordpress.

Essenzialmente vi sono due vie principali per poter avere un proprio blog basato su wordpress (entrambe valide seppur con peculiarità differenti):

1) Crearsi un account su wordpress.com;
2) Installare la piattaforma wordpress in uno spazio web;

In generale la prima soluzione è più indicata agli utenti meno esperti e alle prime armi. Infatti, non appena si è creato l’account su 

  wordpress.com abbiamo già a disposizione un blog installato e funzionante.

Vi verrà creato un dominio del tipo www.tuonome.wordpress.com ed avrete accesso a tutte le funzionalità di WordPress.

Le principali problematiche legate a questa soluzione sono, però, l’impossibilità di installare plugin aggiuntivi, la ristrettezza dei temi a disposizione, il non poter inserire script e, cosa da non trascurare, non si ha accesso FTP al proprio spazio.

La seconda soluzione è leggermente più articolata, ma permette di avere un blog totalmente personalizzabile. In realtà l’installazione manuale di wordpress in un proprio spazio web è veramente semplice; richiede solo una connessione FTP ed un editor di testo per cambiare due o tre righe di un file di configurazione.

In compenso potremo installare tutti i temi ed i plugin che più ci aggradano, modificare il codice ed inserire script. Ovviamente, in questo caso, il dominio ve lo sceglierete voi in base alle vostre esigenze.

Se ancora siete indecisi su quale strada scegliere c’è un altro fattore discriminante: i guadagni. Infatti su wordpress.com non è consentito inserire banner pubblicitari, cosa che invece potrete fare se utilizzaste uno spazio web (gratuito o in abbonamento).

Le mie prime avventure con WordPress iniziarono proprio su WordPress.com, ma dopo poco tempo optai per una mia installazione di WordPress in uno spazio web.

In definitiva cosa consigliarvi?

Non esiste una risposta valida per tutti, ma in generale posso dirvi che se avete poco tempo e poca voglia di gestirvi tutte le minuziosità del vostro blog e non avete in mente di guadagnarci usate WordPress.com, altrimenti la seconda è la scelta migliore.