Nell’articolo precedente abbiamo visto come si disegna un circuito in Qucs, e come si effettua un’analisi statica.

Adesso vediamo di rendere il tutto un pò più utile dal punto di vista della simulazione, per esempio vedendo come varia l’uscita del partitore di tensione al variare di una resistenza.

Nell’articolo precedente siamo giunti a questo circuito:

xx 1 xx Visto che ci interessa visualizzare il potenziale del nodo tra le due resistenze dobbiamo inserire un’etichetta filo: possiamo farlo o cliccando sulla barra degli strumenti nel pulsante con la scritta Name oppure premendo Ctrl+L.

Clicchiamo sul filo tra le due resistenze e scriviamo Vout nella finestra che si aprirà.Modifichiamo adesso il valore diuna resistenza come segue:

xx 2 xx Non abbiamo dato alla resistenza R2 un valore, ma una parametro (Res). In questo modo faremo delle simulazioni al variare di R2. Per far questo andiamo in Componenti > simulazioni e inseriamo nel foglio di lavoro un blocco parametro sweep.

Poi con lo strumento seleziona (Esc) selezioniamo il blocco appena inserito, tasto destro, e scegliamo “modifica proprietà” ci troveremo davanti questa finestra:

3

Analizziamo insieme i vari campi:

Simulazione: in pratica indica quale tipo di simulazione usare; molto spesso in un foglio di lavoro ci sono 2 o più simulazioni (per esempio un DC e un transitorio), quelli elencati in questo campo sono soltanto quelli inseriti nel foglio di lavoro. Qui scegliamo DC1.

Parametro scansione: indica quale parametro vogliamo far variare. Inseriamo Res: in questo modo faremo variare il valore della R2.

Tipo: Qui dobbiamo indicare come vogliamo far variare il nostro parametro: nel menù abbiamo a disposizione  la variazione lineare, logaritmica, lista e costante. Se selezioniamo lista vedremo che tutti i campi seguenti si disabilitano lasciando solo il campo valori dove vanno indicati i vari valori che vogliamo far assumere al nostro parametro separati da “;”. Scegliamo lineare.

Inizio e Fine: Qui, molto intuitivamente, dobbiamo indicare i valori di inizio e fine della variazione di Res. Mettiamo 0 nel campo di inizio, e 1k Ohm nel campo di fine.

Passo e Numero: Questi due campi sono strettamente collegati tra di loro. Indicano rispettivamente il passo di variazione, e il numero di punti di simulazione da effettuare. Avendo dato un inizio e una fine, possiamo scegliere un numero di simulazioni pari a 11, in questo modo il passo si setterà a 100 Ohm (1k Ohm – 0 Ohm  diviso gli 11 punti di simulazione, contando anche il punto iniziale e finale).